Compliance

Con il termine Compliance si intende la conformità delle attività aziendali alle disposizioni normative, ai regolamenti, alle procedure ed ai codici di condotta.

Ogni azienda – indipendentemente dalla dimensione e dalle caratteristiche di business – deve dedicare attenzione al tema della conformità dei comportamenti e delle prassi aziendali ad un crescente numero sia di norme cogenti che di procedure interne, adottate volontariamente per il proprio funzionamento.

​​​La Compliance riveste sempre più un ruolo cruciale: nuove normative sono state recentemente emanate per regolamentare mercati in rapida evoluzione e caratterizzati da crescenti complessità, mentre le situazioni di elevata incertezza in cui operano le aziende rendono sempre più importante l’applicazione anche di regole interne.​

Il nostro approccio

In caso si rilevino criticità, i nostri interventi in ambito Compliance suggeriscono le soluzioni più opportune che l’azienda può adottare per prevenire, gestire e controllare i rischi di non conformità alle norme e assicurano l’assistenza ai responsabili aziendali per avviare e perfezionare le eventuali azioni correttive ritenute necessarie.

Gli interventi proposti sono basati su un approccio integrato riferito all’insieme delle normative applicabili all’azienda, in modo da limitare le possibili duplicazioni di attività e gli sprechi di risorse, favorendo scelte in grado di contribuire al miglioramento dei risultati aziendali, oltre che di perseguire efficacemente gli obiettivi di conformità.

Le attività di Compliance riguardano l’individuazione delle prescrizioni applicabili ad ogni azienda, la valutazione della conformità alle norme, l’analisi e la misurazione dei rischi di:

  • sanzioni legali o amministrative;
  • perdite operative;
  • deterioramento della reputazione aziendale

A puro titolo esemplificativo, tra le disposizioni normative più note che “regolano” l’attività aziendale ricordiamo:

  • D.Lgs. 81/08 “Testo Unico Sicurezza sul lavoro”;
  • D.Lgs. 152/2006 “Testo Unico Ambientale”;
  • D.Lgs. 231/01 “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche”;

  • GDPR (General Data Protection Regulation – Regolamento UE 2016/679) e D.Lgs. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali” cd. Codice Privacy;
  • L. 262/2005 “Disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari”;

  • D.Lgs. 231/07 “Normativa Antiriciclaggio”.